Bere caffè seguendo i consigli del nutrizionista

Bere caffè seguendo i consigli del nutrizionista

E’ una bevanda a cui moltissimi non sanno rinunciare, ma esistono modi e tempi corretti e sbagliati per bere caffè

 

BERE CAFFE’ FA BENE O MALE?

Prima di arrivare al come e al quando, partiamo dalla domanda di base: bere caffè fa bene o male? Molti ritengono che questa bevanda sia dannosa per l’organismo, altri non ne possono fare a meno. Ovviamente, come nella maggior parte dei casi, non esiste una risposta assoluta, ma dipende da situazione a situazione. A chi soffre di pressione alta non è consigliabile bere molto caffè, così come chi ha problemi di gastrite. Ma in linea generale questa bevanda, se consumata in maniera moderata non è considerata dannosa, anzi tutt’altro.

QUANTI CAFFE’ SI POSSONO BERE

Per un consumo moderato di caffè si intendono due o tre caffè al giorno. Si può arrivare anche a quattro, ma sopra questa quantità moltissimi medici sono concordi nel ritenere che sia meglio fermarsi. La caffeina è infatti un eccitante che incide sul nostro organismo, anche per questo è bene ponderare l’orario di consumo del caffè. Fanno la differenza, naturalmente, anche la tipologia di caffè. Il caffè espresso e molto intenso non sarà uguale ad un caffè solubile molto diluito. Una tazzona di caffè lungo non può essere assimilata ad un ristretto, magari macchiato con del latte. Bisogna quindi sapersi regolare anche in base a questi dati generali.

QUANDO E’ MEGLIO BERE CAFFE’

L’abitudine della maggioranza delle persone, specialmente noi italiani, è quella di bere una bella tazzina di caffè al risveglio. In realtà, secondo il parere di Lyndi Cohen, sarebbe meglio attendere metà mattinata per concedersi l’amata bevanda. Secondo la nutrizionista di Sydney, infatti, appena svegli non ne abbiamo realmente bisogno. Questo perché i livelli di cortisolo sono al culmine, mentre tendono ad abbassarsi dopo qualche ora. Bere caffè intorno alle 10/11 del mattino è quindi preferibile per sfruttare al meglio le caratteristiche energizzanti della bevanda. E anche per evitare di instaurare una dipendenza dalla caffeina, che avviene se beviamo il caffè di mattina.

BERE CAFFE’ DURANTE LA GIORNATA

Dopo la prima tazza del mattino, non si dovrebbero consumare altri caffè prima di 4 ore. E comunque, secondo la nutrizionista australiana, la deadline consigliabile sono le 2 del pomeriggio. Se però non riuscite proprio a farne a meno, via libera ad un’altra tazzina. A patto che sia bevuta almeno sei ore prima di coricarsi o ne risentirà la qualità del vostro sonno.
Un ultimo consiglio che la specialista ha dato ai lettori del Daily Mail Australia è quello di sfruttare le proprietà energizzanti del caffè per l’allenamento fisico. Bere una tazzina mezz’ora prima di andare in palestra, può infatti essere d’aiuto per affrontare gli esercizi con maggiore carica e grinta.

 

Fonte : stile.it

Post correlati

Lascia un commento